Allenamento e abitudini alimentari: il mio segreto per rimanere in forma

Sport e alimentazione

Molte delle mamme che alleno mi hanno chiesto che cosa mangio e come imposto il mio piano di allenamento in relazione all’alimentazione.

Prima di tutto è importante sapere che una buona prestazione o dei risultati si ottengono solo associando una buona alimentazione al proprio piano di allenamento. Qualsiasi sia lo sport che abbiate deciso di praticare, ricordatevi quindi di mangiare bene, specialmente se si viene fuori da un’esperienza bellissima come quella di diventare mamma che mette a dura prova il fisico della donna.

Cosa vuol dire mangiare bene?

Mangiare bene non vuol dire privarsi, ma scegliere con cura i cibi da assumere.

Per stare bene è necessario introdurre una certa quantità di grassi, ma è altrettanto opportuno non eccedere. Tutti i grassi sono uguali sul piano dell’apporto di energia, ma sul piano della qualità possono essere molto diversi. Prediligete pertanto i grassi insaturi (oli i vegetali di semi e di oliva, noci, nocciole, olive e pesce) a quelli saturi (formaggi, latte intero, panna, burro, carni grasse e loro derivati). Personalmente a metà mattina mangio sempre, insieme a della frutta circa 40 grammi di noci. 

Ogni giorno assumo, alternando, una porzione di pollo, di pesce, di uova o di altri alimenti proteici, di origine vegetale, ad esempio tofu o seitan. Tendo ad evitare la carne rossa perchè le fibre rosse hanno un più elevato contenuto in grassi ed una più ridotta digeribilità.

Cereali e legumi, sono importanti perché apportano carboidrati (soprattutto amido e fibra), ma anche vitamine e minerali. I cereali, e soprattutto i legumi, sono anche buone fonti di proteine. I carboidrati sono assorbiti (più lentamente l’amido, più velocemente i carboidrati semplici) e facilmente utilizzati a fini energetici dall’organismo senza produrre scorie metaboliche. Ecco perchè ogni giorno a pranzo assumo dei cereali, legumi o anche della pasta (prediligendo quella di farro o di grano saraceno). 

Per ogni pasto assumo sempre degli ortaggi e una volta al giorno (preferibilmente la metà mattina), assumo anche della frutta di stagione. In generale divido la mia giornata di 5 pasti. 

Infine, cerco di bere almeno 2 litri di acqua al giorno e anche qualcosa in più quando faccio dello sport. Evito bibite zuccherate e limito il consumo di tè e caffè.

Osservando tutte queste regole e avendo un metabolismo molto veloce – grazie spprattutto al fatto che divido i miei pasti in 5 razioni al giorno – una volta alla settimana mangio quello che mi va, appagando tutti i miei desideri di qualsiasi tipo di cibo o bibita. Fa bene all’umore! 

Non sapete come impostare il vostro piano di allenamento in relazione al vostro allenamento? Affidatevi ad un bravo nutrizionista e fatevi consigliare. Ogni sport ha bisogno di un apporto calorico diverso!